La storia del paese

La storia di Calice

I disegni di "Bazar"

bazar

Il disegnatore "Bazar" ricrea gli scorci di Calice Ligure

La Piaggio a Finale

Piaggio 1 small

La nascita della Piaggio a Finale Ligure

Cerca nel sito
Statistiche
Utenti : 5681
Contenuti : 52
Link web : 7
Tot. visite contenuti : 164321
Chi è online
 40 visitatori online
Dall'archivio immagini
poggi emilio.jpg
Trovaci su Facebook
Login



Monsignor Bruzzo Secondo

Monsignor Bruzzo Secondo

A cura di Sergio Bruzzone e Marco Bruzzo

carbuta

Ringrazio Sergio Bruzzone e Marco Bruzzo che mi hanno messo a conoscenza dell’esistenza di Monsignor Bruzzo, una figura poco nota anche ai calicesi. Nasce a Carbuta il 2  Giugno  alle ore tre di mattina dell’anno 1857 da padre Gio Batta Bruzzo e madre Teresa Scotto di Giovanni. Fu battezzato con il nome di Felice Secondo a Carbuta nella chiesa di S. Martino, il battesimo fu celebrato da  Don Filippo Viola, mentre l’atto conservato in Archivio Storico Diocesano porta la firma del parroco allora in carica, Don Domenico Bolla.

Leggi tutto...

 

Santuario di Nostra Signora della Guardia

Santuario di Nostra Signora della Guardia

È noto che l’edificazione del Santuario di Nostra Signora della Guardia risale all’anno 1859 su progetto del geometra Luigi Viglieri del quale non sono disponibili i disegni originali; tuttavia già un decennio prima gli abitanti di Eze si erano mobilitati per la costruzione, nel loro territorio, di una cappella da dedicarsi al culto della beata Vergine.

 

Leggi tutto...

 

La Piaggio a Finale

Piaggio a Finale

Anche se l’azienda Piaggio non è collocata nel territorio del Comune di Calice Ligure,  mi sembrava giusto inserire queste notizie nel mio sito. La Piaggio penso non sia solo dei finalesi, ma appartenga a tutto il comprensorio della provincia.

Leggi tutto...

 

Le alluvioni del 1926 e del 1964

alluvione 1

Nel nostro territorio si sono verificate diverse alluvioni e queste hanno sempre creato danni alla strada Provinciale  Finalborgo-Rialto ed in particolare al  centro storico  finalese.

Una delle più tragiche certamente fu quella del Settembre 1900, ma anche quelle del 1926 e del 1933 crearono  innumerevoli danni.

Nel 1934 nel tratto del torrente Pora fra i Comuni di Calice e Rialto costruirono 8 dighe per diminuire la velocità dell’acqua nel tentativo di evitare questi pericoli.

Il 1926 fu un anno tragico perché per ben due volte, il 3 Settembre ed il 19 Novembre, il torrente Pora esondò provocando frane e smottamenti, anche sulla strada provinciale, distruggendo terreni coltivati e allagando interamente il centro storico di Finalborgo.

 

Leggi tutto...

 

Festa patronale di San Nicolò

SAN NICOLO’

San Nicolò

La chiesa parrocchiale di San Nicolò conserva due simulacri del santo Titolare e Patrono: uno denominato “dei poveri” di proporzioni ridotte e attualmente restaurato; l’altro detto “dei ricchi” di dimensioni molto grandi e di epoca più recente.

La festa è celebrata attualmente due volte all’anno: il 6 dicembre, giorno della ricorrenza tradizionale, in cui si onora la statua “dei poveri” con una funzione liturgica e senza manifestazioni esteriori con la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici; quindi la prima domenica di maggio, con particolare solennità e con il trasporto in processione della statua “dei ricchi” (da alcuni anni, a causa dell’elevato peso, la statua non viene portata in processione).

 

Leggi tutto...

 

Un calicese sul Titanic

Emilio Poggi

NELLA TRAGICA  NOTTE DEL 15 APRILE 1912 PERSE LA VITA ANCHE EMILIO POGGI, UN CALICESE CHE FACEVA PARTE DELL’EQUIPAGGIO IN QUALITA’ DI CAMERIERE DI CLASSE “E”, ALLA PAGA DI LIRE 3 STERLINE E 10 SCELLINI A VIAGGIO. E’ SEPOLTO A HALIFAX (NUOVA SCOZIA-CANADA). IL SUO NUMERO DI RICONOSCIMENTO E‘ IL 301.

Leggi tutto...

 

Cappella del Buon Consiglio (Eze)

Cappella Buon Consiglio 1

CAPPELLA DEL BUON CONSIGLIO (EZE)

Dal catasto napoleonico (1810/15) terreno, palazzo e Cappella risultano di proprietà della Famiglia GIACHERI di Finalborgo,  commercianti, probabilmente di tabacco.

Questa famiglia sembra provenisse dal Piemonte e risiedeva a Finalborgo. Dal catasto del Settembre 1798 risulta che possedevano 2 case a Finalborgo, una chiamata da “Storace” del valore di lire 700, ed una seconda chiamata da “ Gallea” del valore  di lire 300.  I  terreni a Calice erano gestiti da mezzadri  mentre la casa era usata per la villeggiatura.

 

Leggi tutto...

 

Don Bianchi

Don Bianchi 1921/2008

Parroco di Calice dal 1966 al 1998

don bianchi 1

Montevideo Con il Primo Ministro Romano Prodi il 2/3/1998

 

Leggi tutto...

 

Delitto Ca' De Salada

DELITTO CA’ DE SALADA

L’Archivio Storico di Finale Ligure ci porta a conoscenza di un altro fatto delittuoso accaduto nel nostro paese nel 1653. Un funzionario di giustizia durante una perquisizione in una casa viene brutalmente ucciso con sedici colpi di “picozzino” dal proprietario.

Riferisce Danello de Bonetti Baricello (capo della polizia) dell’uffitio criminale qualmente ha inteso da Pietro Massa quondam (fu) Giacomo della villa di Calice che nella detta villa è stato dato molte picozzinate sopra la testa a Bartolomeo Vendersio, fameglio (persona agli ordini del Baricello, fante) di questo uffitio da Nicolao Bastardo quondam Battista di detta villa in atto che il detto Bartolomeo d’ordine del signor Capitano di Giustizia (magistrato supremo del Finale), voleva circa l’hore diecinove in venti (ore 19 e 20, cioè 5 o 4 ore prima del tramonto – ore 24) di detto giorno intrare in casa di detto Nicolao Bastardo a farli una perquisitione et che il detto fante sta male, et quasi morto, che perciò ne da parte acciò si procedi come di ragione, et così incontinenti.

Leggi tutto...

 
Partner

Carlo Croce, che risiede a Montevideo, ma con profonde radici calicesi e un legame indissolubile con il nostro paese ci presenta il suo sito web dedicato al mondo dell'agricoltura

montenativo

(per l'occasione il sig. Croce ha preparato una pagina in italiano per i lettori di Calice Ligure)