Come eravamo

modulo

COME ERAVAMO

BOOKSHOP

bookshop

Acquista on line i nostri libri

I disegni di "Bazar"

bazar

Il disegnatore "Bazar" ricrea gli scorci di Calice Ligure

La Piaggio a Finale

Piaggio 1 small

La nascita della Piaggio a Finale Ligure

Cerca nel sito
Statistiche
Utenti : 5681
Contenuti : 70
Link web : 7
Tot. visite contenuti : 309791
Chi è online
 11 visitatori online
Dall'archivio immagini
scansione0018.jpg
Trovaci su Facebook
Login



Come eravamo

Ai miei Genitori
a Francesca Aicardi,
a Nicolò Bertone,
a Angela Poggi

COME ERAVAMO
raccolta di fotografie calicesi

Sono passati quasi quarant'anni dalla prima mostra di fotografie che, insieme agli amici Angelo Bonomo e Gianfranco Scanavino, allestii nei locali del Comune di Calice con le foto messe a disposizione dai calicesi stessi. Qualche anno dopo ne preparammo una seconda alla Casa del Console; oggi con i mezzi offerti dalle nuove tecnologie , mi accingo a mettere in rete il materiale fotografico raccolto precedentemente.
Chi mi conosce sa che da anni e anni coltivo la passione della raccolta di cartoline, di fotografie, di memorie e racconti che riguardano soprattutto il mio paese, Calice, le sue famiglie, le sue tradizioni, la sua storia.

Col tempo, questa mia passione si è per così dire “perfezionata” con le ricerche di archivio e il ventennale lavoro come volontario presso l'Archivio Storico di Finale Ligure non ha fatto che alimentarla ed arricchirla ulteriormente.
La pubblicazione tramite i social di foto e narrazioni che riguardavano il paese mi ha reso consapevole inoltre che il desiderio di riconnettersi col proprio passato, con le proprie origini, rafforzando la propria identità e il legame con la propria terra era ed è condiviso da moltissime persone, inducendomi così a metter mano a quest'ultimo progetto “sul come eravamo”.
Nel frattempo, mentre la mia collezione si arricchiva di nuovi acquisti, ebbi modo di frequentare assiduamente – Calice è un piccolo paese e ci si conosce tutti – coloro che io definivo “ i miei archivi viventi” , Francesca Aicardi, Nicolò Bertone e Angela Poggi, ai quali, insieme ai miei Genitori, devo molto e cui va tutta la mia riconoscenza. Misero a mia disposizione alcune loro foto – molte altre, come ho già detto, erano mie e soprattutto il loro tempo e i loro ricordi, per me preziosissimi: furono una fonte inesauribile di date, narrazioni, riferimenti poiché di ogni istantanea erano in grado di raccontare il chi, il come , il quando, il dove....
E fu così che io potei soddisfare tutte le mie curiosità e dare anche un nome a oltre duemila calicesi vissuti fra il 1900 e il 1940.
Ho diviso questa raccolta di foto in aree tematiche e la si può trovare su www.caliceligure.org
Credo che possa essere importante mettere a disposizione della comunità calicese - e non solo - questi documenti che, per loro natura, non trovano posto nei libri di storia ma solo nella memoria individuale e collettiva e per questo rischiano di andare perduti.

Casa console 1992

Partner

Carlo Croce, che risiede a Montevideo, ma con profonde radici calicesi e un legame indissolubile con il nostro paese ci presenta il suo sito web dedicato al mondo dell'agricoltura

montenativo

(per l'occasione il sig. Croce ha preparato una pagina in italiano per i lettori di Calice Ligure)