La storia del paese

La storia di Calice

BOOKSHOP

bookshop

Acquista on line i nostri libri

I disegni di "Bazar"

bazar

Il disegnatore "Bazar" ricrea gli scorci di Calice Ligure

La Piaggio a Finale

Piaggio 1 small

La nascita della Piaggio a Finale Ligure

Cerca nel sito
Statistiche
Utenti : 5681
Contenuti : 62
Link web : 7
Tot. visite contenuti : 227089
Chi è online
 6 visitatori online
Dall'archivio immagini
carnevale_4.jpg
Trovaci su Facebook
Login



bookshop

BOOKSHOP ONLINE

Da oggi sarà possibile acquistare i seguenti libri e riceverli comodamente a casa tramite invio postale (piego di libri tracciabile) in apposita busta imbottita.

Contattateci per maggiori informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


 

Il Delitto di Calice Processo per omicidio per strangolamento il 12 Aprile 1702

 

Delitto di Calice

Libro di 185 pagine Pubblicato, nel mese di Maggio 2015 dalla Litografia Bacchetta, Albenga, da Angelo Tortarolo, con la collaborazione di Mario Berruti,  i  disegni sono di Antonio Camillo “ Bazar”

12 Aprile 1702, un duplice orrendo omicidio scuote la tranquilla comunità di Eze, quartiere  di Calice, posto sulle pendici che conducono a Ca’ del Moro e al Melogno. Pietro Damiano Massola e Antonia Aicardo, Marito e Moglie vengono trovati strangolati nella propria camera da letto, derubati di ogni loro avere. Il paziente lavoro degli inquirenti si dipana  tra omissioni,reticenze e confessioni,fino alla soluzione finale, e giusta punizione dei colpevoli. Una interessante disamina della vita quotidiana della nostra comunità, fatta di lavoro nei campi, commerci, amori e relazioni, che una mattina si sveglia tremendamente colpita da un fatto di  sangue orribile.

Delitto di Calice 2

Euro 13,00 + 5,00 spedizione * (18,00)


 

 

Calicesi alla Grande Guerra 1915 - 1918

calice alla grande guerra

Libro cartonato  di 260 pagine, formato 30x21 con 200 foto a colori, Pubblicato da Angelo Tortarolo nel mese di Agosto  2018 dalla Litografia Bacchetta, Albenga

Pubblicazione realizzata in  ricorrenza del centenario della fine della Grande Guerra 1915-1918 Oltre alle foto dei caduti, sono  pubblicate alcune cartoline Franchigia scritte dai militari impegnati al  fronte ai famigliari. Oltre 300 trascrizioni dei fogli matricolari. Tra l’Aprile del 1915 e Aprile del 1918 vennero chiamati alle armi e richiamati per mobilitazione oltre 300 Calicesi,  23 di questi non fecero più ritorno a casa perché caduti in fatti di guerra. Dai documenti consultati risulta che: 168 erano nati  nel capoluogo, di cui 9 caduti, 59 nati nella frazione Carbuta di cui 4 caduti, 24 nati nella frazione di Cravarezza di cui 3 caduti, 6 nati nella Contrada Sia di cui 1 caduto e 3 nati nella Contrada Cioso  Con questo mio lavoro mi piace pensare di poter contribuire in qualche modo a  tramandare il ricordo di quei soldati alle generazioni future.

calice alla grande guerra 2

Euro  20,00 +5,00 spedizione * (25,00)

 


 

 

I Cesio Del Capitano Giovanni, L’ estinzione di una famiglia Calicese

i cesio

 

Libro di 95 pagine Pubblicato, nel mese di Giugno 2012 dalla Litografia Bacchetta, Albenga, da Angelo Tortarolo e dedicato a Livia Borello con foto e disegni di Antonio Camillo “Bazar”

Palazzo Cesio“ che non può passare inosservato, anche se oggi è soffocato, come imprigionato,   da costruzioni  successive ; non è difficile comunque riandare indietro nel tempo, immaginarlo nel periodo del suo splendore e rievocarne un passato di tutto prestigio.

All’ ombra del palazzo io sono nato e cresciuto, nel cortile situato dietro di esso ho mosso i primi  passi; diventato grandicello,  non mi stancavo di osservarlo a lungo con tanta curiosità e spesso  mi abbandonavo a fantasticare immaginando le storie belle e avvincenti di cui doveva essere stato testimone.

Attilio Scanavino, inoltre,  nell’ opuscolo del 1922 riferendosi al Dott. Cesio,  scrive: “Nel 1856 riunì in libera associazione gli artisti del vetro di Altare, realizzando per primo in Italia il sistema cooperativo, parte integrante della dottrina di Giuseppe Mazzini” e ancora “di Giuseppe Mazzini il Cesio fu intimo amico: appartenne alla GIOVANE ITALIA “;

Nel febbraio 1996, con l’aiuto della Sig. Livia Borello,  iniziammo  le ricerche  sulla Famiglia, ed sul palazzo,riuscimmo a realizzare persino l’albero genealogico che ci  permise di conoscerne molti membri .

Erano i Cesio del Cap. Giovanni : tra il 1720 e il 1855 sette erano Sacerdoti; il Cap. Giovanni Battista Luigi  (1767/1827),   il padre dell’ avv. Giovanni,  al momento della morte era Sindaco di Calice; il fratello  Filippo (1776/1846) per molti anni  fu consigliere e successivamente sindaco dal 1831 al 1836 e padre del Dottore. L’avvocato Giovanni  (1811/1877) fu  Sindaco dal 1836 al Febbraio 1838, padre di  Angelica Giovanna Geltrude  che sposò il Conte Nicolò Buraggi e divenne Contessa.

I Cesio 2 I Cesio 3

 

Euro  11,00 +5,00 spedizione * (16,00)


 

 

Busta  imbottita piego libro  raccomandato Tracciabile *

 
Partner

Carlo Croce, che risiede a Montevideo, ma con profonde radici calicesi e un legame indissolubile con il nostro paese ci presenta il suo sito web dedicato al mondo dell'agricoltura

montenativo

(per l'occasione il sig. Croce ha preparato una pagina in italiano per i lettori di Calice Ligure)