Calicesi illustri

CALICESI ILLUSTRI DA NON DIMENTICARE

Questi quattro calicesi meritano un posto in primo piano per l'attaccamento al loro paese natio.

Calicesi illustri da non dimenticare perché hanno fatto e dato molto per il nostro paese. Senza il loro impegno non avremmo avuto opere di cui oggi usufruiamo.

La strada  Calice-Finale: il progetto fu pagato dal Dott. Cesio; sempre per la stessa, Massa si impegnò molto, fu sindaco per 27 anni, per conto comunale accettò ipoteche sui suoi terreni indebitandosi con una cifra notevole, estinte  successivamente dal figlio Nicolò

Lascito Sasso: furono comprati case terreni per la scuola, oggi una parte di questi sono di proprietà comunale e mensilmente costituiscono un’entrata per le casse comunali.

Attilio Scanavino
Partner

Carlo Croce, che risiede a Montevideo, ma con profonde radici calicesi e un legame indissolubile con il nostro paese ci presenta il suo sito web dedicato al mondo dell'agricoltura

montenativo

(per l'occasione il sig. Croce ha preparato una pagina in italiano per i lettori di Calice Ligure)